Mauro Faina's blog

School Adventures

La fine del liceo…si entra nel mondo degli adulti ma…

with one comment

Mentre preparo il compito in classe del 5° A, leggevo un post di Serena del 5°B classico e nelle sue righe è condensato uno situazione psicologica tipica dei 18enni che stanno finendo il liceo. Di solito prendo in giro le girls, sostenendo che statisticamente tutti i fidanzatini attuali, saranno solo un ricordo entro la fine dell’anno prossimo. Forse non sarà così per tutte e tutti (anche se in numero minore), ma è solamente una battuta per farvi capire che il vostro turning point della vita si sta per avvicinare (il primo di una lunga serie penso…). Cambieranno le amicizie, le aspettative, gli stili di vita e questo sconvolgimento globale avrà un effetto diretto sulle vostre opinioni e sui vostri atteggiamenti. E’ normale, nella vita si cambia e quasi senza accorgersene si modificano alcuni valori, il carattere si altera o meglio si definisce e spesso ci sono mutamenti veramente decisivi. Non so, ricordo di alcune rimpatriate del liceo dopo alcuni anni. Che cose orribili. C’erano le ex ragazze con le foto dei loro figli , le cozze rimaste ancora più cozze (e non se le prendeva nessuno, la vita è spesso crudele), gli sbandati che erano ancora sbandati e magari invece elementi negativi al liceo, che avevano fatto strada o cercavano di far vedere che loro ce l’avevano fatta. Invece di farci quattro risate, la cena sembrava una sorta di passerella. Veramente triste. Mai una battuta perchè si rischiava di offendere qualcuno. Se posso dare un consiglio, cercate di rimanere sempre voi stessi, non fatevi troppo influenzare dalle vicende esterne. Usate l’ironia, utile spesso a sdrammatizzare che voi conoscete bene ora e fatela vostra per il resto della vita. E’ difficile, lo so, ma se posso essere un umile esempio, ho sempre cercato di essere coerente prima di tutto con me stesso e con quanto ho sempre ritenuto valido e qualche volta fare una battuta aiuta. La vita spesso ci riserba imprevisti, o grossi ostacoli, ma è proprio di fronte a questi so called incidents, che dobbiamo dimostrare di saperci fare e avere carattere. La maturità di quest’anno sarà un pochino più difficile per tutti e sarà il vostro vero primo esame e vedrete come salirà la tensione. Magari smetterete di ridere, poi ci sarà la gioia dell’esame superato che durerà un attimo. Dietro l’angolo vi aspetta il vostro futuro e potreste perdere il sorriso…..spero non sia così…..

Written by dago64

November 6, 2006 at 11:11 pm

Posted in Uncategorized

One Response

Subscribe to comments with RSS.

  1. grazie prof mi ha aiutato anche se continuo a sperare che l’amicizia con alcuni non finisca…loro due sono veramente speciali,agata è la mia sorellina e andrea il fratellone…anche con marta,federica,matteo si è instaurato un bel rapporto ma niente a che vedere con loro due…sono troppo importanti per me…e un’altra cosa che spero è quella sull’amore,spero che io sia l’eccezione…vabbe ciao ciao

    serena

    November 7, 2006 at 1:21 pm


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: