Mauro Faina's blog

School Adventures

Il migliore commento…dedicato all’amico di Martina

with 3 comments

Ho letto con attenzione il comment di Martina (5°G) e le sue parole, sincere e profonde, sono veramente degne di menzione. A mio giudizio il miglior post serioso di questo scorcio d’anno. Tralasciando i commenti alla mia persona (ampiamente condivisibili), Martina ha citato di un suo grande amico, venuto a mancare l’anno scorso. Una persona speciale a suo giudizio e ci credo. Si, direi che spesso la vita è ingiusta e francamente a forza di vedere tali ingiustizie, da poco credente che ero, ormai non credo più a nulla e forse a nessuno. Paradossalmente cerco di essere sincero e disponibile con tutti, ma alla fine dobbiamo sempre considerare che non ci sarà nessun aiuto da chichessia e dovremo contare sulle nostre forze. Non dobbiamo pensare che se una persona rispetta tutto e tutti, sia invulnerabile alle ingiustizie e alle disgrazie….anzi. Ragazzi, questa è al momento la nostra società. Individualismo ovunque e poco rispetto del prossimo, indipendetemente da credenze personali. E poi se ci si mette anche la fatalità, bingo!!! Quante morti ingiuste, quanti ammalati terminali a causa di terribili malattie che non hanno mai fatto male a una mosca. Non venitemi a dire che c’è un disegno divino o similari. Il caso o il cosiddetto fate di Shakespeare dominano la scena. Siamo padroni del nostro destino fino a un certo punto, poi subentra l’assoluta casualità. Ecco che ritorniamo al vivere di giorno in giorno, pensando si al domani, ma senza dare nulla per scontato. Qualsiasi ostacolo che la vita ci metterà davanti, sarà da superare con carattere, e dovremo contare sulle nostre proprie forze. Certo chi è fortunato avrà la famiglia a supportarlo ( a qualsiasi età), ma spesso ci troveremo da soli, al massimo con l’amato/a (e certe prove sono un valido test per qualsiasi legame). In ogni caso mai perdere la speranza. Sarebbe come distruggere qualsiasi sogno. Questa è la vita, volenti o nolenti.

Written by dago64

December 8, 2006 at 8:34 pm

Posted in Martina

3 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. Vero prof, il mondo è pieno di egoismo e opportunismo, bisognerebbe soffermarsi di più a riflettere…Purtroppo, quasi in tutti i casi la riflessione scaturisce da esperienze personali, nella maggior parte delle volte negative. Solo dopo aver provato dolore ci si accorge di molte cose che prima non si vedevano, si riflette, si pensa e si ripensa…insomma si diventa più sensibili e questo può giovare in alcuni casi, ma in altri ci rende vulnerabili davanti alle persone più forti.

    Laura 5°A

    December 11, 2006 at 6:30 pm

  2. è verissimo tutto quello ke lei ha scritto, purtroppo… si può vedere ogni giorno come le persone si divertano a parlare dietro le spalle, a ferirti QUANDO TU ABBASSI LA GUARDIA… io posso fidarmi di pochissime persone, ma nn xkè nn voglia, sono gli altri ke lo impediscono, con i loro atteggiamenti SUBDOLI, FALSI, ke variano dal giorno alla notte in un secondo. no, prof. ora basta far finta di niente, xkè se anke tu non vuoi la guerra gli altri ti OBBLIGANO a combattere… non c’è uno più forte e uno più debole. ci sono io e ci sei tu. la mia fortuna è ke ci sia soprattutto benito, xkè altrimenti… ho visto e sono venuta a conoscenza di una miriade di SCHIFEZZE (xkè questo è il giusto termine) da parte di ALCUNE persone ke frequento mio malgrado troppo spesso, ke sono giunta alla conclusione ke preferisco stare sola piuttosto ke in mezzo a una banda di mostri.

    maruschka

    December 13, 2006 at 6:51 pm

  3. Prof in qst post ha evidenziato in ke mondo si vive oggi. Io stesso ultimamente ho notato innumerevoli esempi d’egoismo e individualismo… persone capaci di strumentalizzare chiunque pur di ottenere ciò ke si vuole. Tutto ciò mi sdegna, xkè è indole di pura falsità… Nn concepisco cm molte persone riescono ad assumere mille facce diverse e sparare a zero su chiunque. Basta essere sincero e disponibile cn tutti, in qst mondo bisogna stare sempre allerta e difendersi da ogni attacco, ke arrivano da tutte le direzioni. Io ho deciso di tenermi stretto al mio fianco Maruschka, con lei sto condividendo gioie e difficoltà… e tutte le zanzare ke ci ronzano intorno verranno skiacciate ad una ad una. Per essere arrivato a sostenere tali cose ce n’è voluto, infatti, credevo ke l’atteggiamento giusto a molte infime provocazioni ricevute fosse la non curanza, io credo ke bisogni affrontare gradualmente un male ke cresce, specialmente se ti ci trovi continuamente a contatto. Ne ho sentite di tutti i colori… per non dire dei deplorevoli atti di vittimismo, dp aver infierito poi… Vorrei ke ci fosse un po’ più di onestà e giustizia nelle persone, xkè x qnt possano credersi in grado di fare e dire ciò ke vogliono prima o poi s’imbatteranno in qlcs ke li bloccherà, a meno ke nn si decidono loro stessi a fare dietro-front.

    Benito

    December 13, 2006 at 8:14 pm


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: