Mauro Faina's blog

School Adventures

Per Paola: certo è lui…

with 3 comments

Certo, diciamo che Dago è ancora il mio eroe dei fumetti se così possiamo dire. Penso che spesso cerco d’ispirarmi a quello che fa e quello che dice (secondo il grande autore che l’ha creato, il sudamericano Robin Wood). Appartiene a un’epoca, quella del medioevo e inizio rinascimento che è stata costellata da un così vasto numero di mutamenti che costellano anche il nostro vivere quotidiano. Non a caso veste sempre di nero (il giannizzero nero), non a casa malgrado la sua vena malinconica, ha un grande apprezzamento per la vita e soprattutto per i più deboli, che in un mondo dominato dalla forza (come il nostro) cerca di difenderli e tutelarli. Il disprezzo per le persone di potere è poi incredibile (che condivido pienamente). Se una persona ha un ruolo decisionale e preminente, rimane pur sempre un essere umano con tutte le sue debolezze. Penso che a forza di leggere le sue avventure (fin dal 1983), segua spesso alcuni suoi atteggiamenti. Un’amara ironia, un affrontare il mondo senza paura, far salire dal piedistallo chi pensa di essere insostituibile, una sicurezza interiore (difficile da avere a 20 anni, un must a 40) che ci fa apparire qualsiasi ostacolo superabile. E poi ama le donne (ancora pienamente condivisibile), sotto tutti gli aspetti. E’ un alleato fedele e sincero, ma può diventare terribile con i suoi nemici. Diciamo che l’eroe dei miei fumetti si è trasformato nel mio modello di vita, certo con le ovvie differenze, ma pur sempre un ideale a cui aspirare. Sotto quell’abito nero, quell’aria da dongiovanni e sfrontatezza, il guerriero, si nasconde una persona con una grande sensibilità, con le sue paure e le sue certezze. Purtroppo pochi lo leggono, o meglio soltanto un piccolo gruppo. Spero di essere stato esaudiente….

Written by dago64

March 23, 2007 at 10:26 pm

Posted in dago

3 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. E’ stato molto esauriente, anke se molte cose già le sapevo, nn si dimentichi che io mi interesso molto al campo dei fumetti (e manga)!!!Penso, però, ke, può essere, si, un modello, ma bisogna ricordarsi ke questa è la realtà e un fumetto, pur se molto realistico, è pur sempre un personaggio fantastico(anke se questo, da quanto so’, è un fumetto che rispecchia abbastanza la realtà) e nn sempre può essere preso cm riferimento!!La ringrazio per le spiegazioni a presto!!Paola M.

    Anonymous

    March 24, 2007 at 1:38 pm

  2. bella storia……….prof cm va?da noi tutto bene,la gita si sta avvicinando e stiamo trovando un rimedio,lei si tenga dsponibile fino al giorno stesso della partenza,xkè se va in atto quello che vorremo fare,lei il 21 aprile ricevera una telefonata e dovrà venire con noi……è un’idea un po cattivella ma è quello che l’imbucato merita…..bella prof si faccia vedere,la nostra classse è sempre lì!!!

    serena

    March 26, 2007 at 12:10 pm

  3. Prof., è esattamente la sua copia a quanto pare, o sbaglio???

    giulia

    March 27, 2007 at 4:06 pm


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: