Mauro Faina's blog

School Adventures

Dobra Voda Day V – l’epilogo

with 6 comments




Il quinto e ultimo giorno della gita si apre con un gruppetto di eroici che decidono di alzarsi all’alba per godersi l’alba sul ponte carlo. Un epilogo da non sottostimare in quanto passeggiare per Praga di primo mattino, consente di gustare il fascino di questo angolo dell’est europeo. Nessun turista, silenzio ovunque, insomma direi un momento magico. Arriviamo in 8 sul ponte e scattando foto facendo quattro chiacchiere, cerchiamo di goderci questi ultimi momenti praghesi. Torniamo all’assenzio per le 8, facciamo colazione (da clandestini) e via a preparare le valigie per la partenza. Musi lunghi dappertutto, qualche ritardatario che intende fare le compere alla 10 (quando la partenza è alle 11), e caos per la restituzione delle tessere delle camere. Indovinate un pochino chi si tiene quella per ricordo dimenticandola in tasca….., ma certo il mitico Andrea Di Lello, ormai altro simbolo di questa stupenda esperienza. Carichiamo in ordine, stanchi e afflitti per la fine della festa. Ma appena saliti sull’autobus, la sorpresa. ………………………………………………………………………………..censurato……………………………………………
Bene, mestamente l’autobus si dirige verso l’aereoporto. Fra tante cose, mi ricordo che non ho ancora fatto lo straccio di un regalo. Dovrò assolutamente recuperare all’aereoporto. Non posso presnetarmi a mani vuote. La mia dolce mogliettina non me lo perdonerebbe e potrei fare la fine del marito ripudiato. Ricordate come ero partito? Lei celava la delusione, ma sapevo che 5 giorni senza di me non le sarebbero piaciuti. Fra l’altro per due giorni interi non le telefono. Un atto involontario, ma prevedo tempesta. Accidenti, non dovrò sbagliare nulla al mio ritorno. Dopo le operazioni d’imbarco, ci si muove per gli ultimi acquisti. Riesco a trovare un bel bracelet di Swarowski che sono sicuro farà contento Simona. Finalmente sono più tranquillo. Ormai ci siamo. Imbarco al gate C3 e via. Meno di due ore per giungere a Fiumicino. L’autista è già sul posto. Carichiamo di nuovo le valigione e via a Terracina. Lasciamo Beatrice vicino casa prima di arrivare al liceo. Appuntamento per tutti davanti al piazzale della Coop. Tutti i genitori sono presenti, felici di rivedere i loro eredi (Dalila ha la febbre, ma è l’unico caduto), ansiosi per vedere come li ho riportati. Nessuno lo nota, ma una lacrima mi scende quando rivedo Simona. Trattengo subito, penso dovuta alla gioia della gita e alla felicità di rivederla. Che strano. Non riesco ancora a spiegarlo. E’ finita. Salgo in macchina, destinazione Latina. Non parlerò più di questa gita. Sarebbe inutile e retorico. Sarà per sempre un bel ricordo trascorso con una classe che non conosco fino in fondo, ma con cui ho trascorso 5 giorni fantastici. Avrei voluto salutarli uno a uno all’arrivo. Non è stato possibile. Li abbraccio in questa occasione, in maniera virtuale, ma sentita. Ci vediamo a scuola. Mauro

Written by dago64

April 12, 2008 at 4:49 pm

Posted in Dobra Voda V

6 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. Sigh…davvero commovente…gita indimenticabile ke porterò sempre nel mio cuore…a presto prof!!ps. Vota antoniopps. grazie per il commento sul blog ^^

    Francesca IV classico A

    April 13, 2008 at 12:59 pm

  2. solo a ripensare che pochi giorni fa eravamo a cazzeggio in un altro paese d’europa e invece adesso devo stare a casa a fare greco classico mi viene un nervoso!!!!uffa prof.. 😦 quasi quasi andrei a fare anch’io la commessa in quel grande supermercato..magari al reparto vini!!XDXDXD ciao ciao prof…e mi raccomando….w il nero e dobra voda!

    dobra voda maryse

    April 14, 2008 at 1:07 pm

  3. Sono certa che questa gita mi abbia dato molto più di qualsiasi altra fatta in questi anni…e non dico solo dal punto di vista culturale e didattico, anzi! Sono felice che in qualche modo lei si sia affezionato a noi (per quanto possa permetterlo un rapporto così difficile teacher-alunni), ma sappia che la cosa è davvero ricambiata. Una gita, senz’altro, irripetibile. A presto, Eleonora

    Eleonora IV calssico A

    April 15, 2008 at 1:10 pm

  4. Nooo!!Fragnolausss ha fatto colpo sulla guida?!??Bacini!???! Mahh…K storia romantica!!!

    giulia

    April 16, 2008 at 3:39 pm

  5. “una lacrima mi scende quando rivedo simona”che teeeenero prof!!!!!!!hahaha!!!si si bella gita….con qualche bel ragazzo sarebbe stato meglio;peccato che se li sia presi tutti fiorella!!!!!! XD XD mah speriamo per la prossima,tanto l’abbiamo costretta a venire con noi,con la firma di oggi!uhuhu….complimenti a fragnoli però eh!!!!bravo l’uomo del rinascimento!io invece….sono stata fin troppo calma per i miei gusti!so che non sembra,ma sono alquanto pazza e eccentrica(guardi che ragazzi mi piacciono 😛 )solo che sono timida e riesco a mascherare questa parte di me.vabbè,vado che già ho scritto fin troppo,da brava COMUNISTA quale che sono;ovviamente scherzo…ma se lei insiste a definire così chi è di sinistra,allora anche voi di destra siete dei”fascisti”.e basta! 😛 NOTTEEEE ne approfitto x salutare tutte le altre e ringraziarle….grazie a tutti avrò un ricordo fantastico del mio primo viaggio all’estero,evvai!vi voglio bene by la sdolcinata *beatrix*(o becks)

    Anonymous

    April 17, 2008 at 9:13 pm

  6. allora allora allora… non saprei proprio da dove cominciare my dear teacher!!!! posso dirle soltanto che questa gita a praga è stata una delle esperienze più belle in assoluto della mia vita e questo anche grazie a lei che ci ha permesso di divertirci come si deve… e forse se non fossi stata fidanzata mi sarei divertita ancora di più!!! o mio dio che cosa sto dicendo… sto iniziando a parlare come lei.. in questi 5 giorni mi ha fatto il lavaggio del cervello….SEEEEEEEEE LE PIACEREBBE!!!!! non la penserò mai come lei è inutile che cerca di convincermi con le sue insulse teorie alla FREUD…. mi ha stressato per tutto il tempo!!!! e sono sicura che continuerà a farlo anche a scuola, che p****….Un’ ultima domanda: ma sua moglie lo legge il suo blog?? con tutti quei bei commenti sulla greca che aveva si e no 12 anni?? mah…. e cmq ero mille volte meglio io… vabbè la saluto prof see you soon!!! ADELE O saturday night…

    Anonymous

    April 18, 2008 at 4:01 pm


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: