Mauro Faina's blog

School Adventures

No woman no cry

with 9 comments

E ok, dedichiamo la canzone a tutti quelli/e che oggi hanno pianto o si sono disperate. Beh, non posso citare nel gruppone (anche stasera ho parlato di questa canzone) i miei studenti/esse del 3A ped…..della serie gli studenti dal pianto facile!!! Della serie…..sensibilità a mille e spesso non riesco a capirli……sto imparando!!! Ma veniamo alla notizia della settimana, per cui il nostro anonimo sarà felice: è sulla bocca di tutti, ma chi è, chi non è, ma non si è rivelato!!! Beh, da un lato lo capisco, però può tentare di venire da me in privato e poi cerchiamo uan soluzione per farlo venire allo scoperto!!! Prima di tutto, no, non bisogna essere aoolutamente miei alunni per commentare, ma poi il liceo offre degli argomenti di spunto…By the way..ci mancherebbe altro che sono il depositario di verità non meglio definite…..anzi, si migliora di giorno in giorno e ho degli studenti abbastanza in gamba da capire cosa è giusto e cosa è sbagliato……sai, però la classe è innata…molti mi danno corda….quale umiltà..ma non solo ragazzi……sai, essere trascinatori…….un altro bagno di umiltà…..grazie Miriana, di cuore e sorry per le mie battute poco carine, però sei troppo esuberante!!!! Devi rilassarti e ascoltare, ascoltare e ascoltare!!!! E te pareva che non arrivava anche Saretta ad accusarmi del mancato materiale audio sul sito, pensa ho finito stasera, però ora puoi trovarlo a http://www.maurofaina.com (sto terminando il .it) Grande, ti sei messa anche a studiare, non ho solo delle alunne/i, ma una serie di splendide/i ragazzi con cui, oltre a dialogare, riesco a lavorare, qualche volta meno qualche volta di più, ma nel piccolo sono piuttosto fiero di loro……questa ve la dovevo dire, ma c’è ancora molto da fare!!!Chiudiamo il post odierno (o meglio è l’una passata) con un saluto a Zaira, lieto che abbia trovato un buon ritmo, non mollare e via così, la vera novità della settimana è però Agata, ormai da due anni fuori dal liceo, che però con piacevole stupore, ogni tanto fa capolino da queste parti. Ehi, sei cambiata? No, non ci credo….forse solo in apparenza perchè hai avuto delle delusioni…sbaglio????Marissa, non ti scaldare con il buon vecchio Ernesto coward che (prego cercare il significato del termine…)…..è chiaro, non ce la fa a presentarsi, è troppo per un ragazzetto come lui……ma chissà, forse tirerà fuori le palle un giorno…….No, Denise, più ci penso e Gianmarco si allontana dalla rosa dei papabili……devo guardarlo negli occhi!!! Ed ora buonanotte a tutti, è tardi e domani è un’altra lunga giornata!!! Un abbraccio.

Written by dago64

October 14, 2008 at 10:22 pm

Posted in no woman no cry

9 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. salve prof!come va?? vabbe noi ci siamo visti oggi alla prima ora quindi non ho molto da dirle..ma allora qst anonimo, qst ernesto che guevara, non si è rivelato?????? tutto fumo e niente arrosto.. i classici ragazzi.. scherzo!!!!!!!!!!!! :)ecco già so ke avrò molte critiche da tutti i ragazzotti ke visitano il suo blog..o anche da lei..ma io scherzo.. :)prof cmq..lei l ha fatta proprio grossa!!!!!!!!!!! ma come ha potuto far litigare due amiche del cuore???????? ma io non lo so..povera francesca… oddio sinceramente mi dispiace anche x sua moglie..ancora non so come fa a vivere con lei..con il man in black di latina!!!!!!!! ahahahahahah :)vabbe prof ora vado a studiare..ci sentun bacio

    Gloria

    October 15, 2008 at 1:00 pm

  2. Beh, mi sembra più che logico che il nostro rivoluzionario-mezza tacca non si sia rivelato… Troppo doloroso è l’esporsi al publico ludibrio… Sopratutto per non aver trovato (anzi… provato a trovare) l’autore di quella frase… :-DBy the way, dato che ho un buco di tre ore prima della lezione successiva (come ogni Mercoledì), ne approfitto per scrivere direttamente da una delle 5 aule di informatica della LUISS… Come al solito non ci sono parole per descrivere quanto mi trovi bene e quanto sia stimolante questa nuova atmosfera… Un po’ come Zaira (little by little, of course) ho preso il ritmo giornaliero e sto allacciando nuove amicizie… Per completare questo periodo di transizione ed assestamento mi ci vorrà almeno Gennaio/Marzo (ovvero la sessione di esamin del I semestre), ma per ora non mi posso lamentare. Da Lunedì inizierò il corso di Inglese e da Venerdì (sono in attesa della pubblicazione degli elenchi) quello di Spagnolo… Nel frattempo sto cogiatndo una strategia che mi permetta di “driblare” lo sciopero dei mezzi del 17… Spero di non trover troppi intoppi… Altrimenti… TAAAAAAXI! =))Ora vado… Gironzolerò ancora un po’ in rete e poi andrò a ritirare in libreria i libri mancanti :-)Ciaooo!Giulio

    Giulio "Iulius Pinti"

    October 15, 2008 at 1:18 pm

  3. salve prof!visto che nonostante io sia fuori dal liceo, sono un assidua frequentatrice??!!ahahaha cmq l altro giorno proprio sn tornata in treno con giulio(abbiamo ricordato un sacco d momenti!ahahaha)..si si marcia ingranata del tutto..!buonaserata prof!

    zaira

    October 15, 2008 at 3:52 pm

  4. ciao proffff……hai visto ste ragazze mi so commuovono sempre…nn c’è speranza…cmq sto fatto del materiale audio nn va proprio bene…è troppo complicato…dei semplici esercizi sul libro no eh???? vabbè ma in fondo se era qualcosa di semplice lei nn si kiamava mauro faina…ke tipo…cmq prooff si prenda un valium…xkè cioè lei nn può entra sempre sclerato in classe…stia tranquillo….ahahahah un saluto da cristina…

    Anonymous

    October 15, 2008 at 4:30 pm

  5. No, non ho avuto delusioni. Tutti prima o poi cambiano nella vita, si cresce e le priorità sembrano invertirsi…

    agata

    October 15, 2008 at 7:14 pm

  6. Il Fato è triste ed infelice, ma pensavo con me lo fosse stato già abbastanza ed invece, mi riscopro “miserabile” come direbbe Jean Valjean. Scopro di dover soffrire ancora molto. Mia Dea, mio Angelo, mia “lieta speranza”, mia “somma consolazione”, non meriti anche tu di soffrire con me, non lo meriti affatto. Fuggi dunque, se mai mi troverai sofferente e non voltarti, ciò farà meno male al mio povero cuore che non può saperti triste o dispiaciuta. Ora, mi rivolgo a Lei caro professore, non si preoccupi, presto tornerò Nemo Glauco.Glauco è il mio nuovo nome, poichè d’ora innanzi vivrò nella gioia del momento e dell’Attesa. Ovviamente Suo, Nemo Glauco

    Anonymous

    October 15, 2008 at 8:43 pm

  7. c’è prof lei è proprio pessimo…come mi ha dtt sono andata ora x scaricare il materiale e naturalmente non scarica…ma le pare!!! vbb ora vado..magari più tardi riprovo…baci

    Saretta ped

    October 16, 2008 at 1:04 pm

  8. Ma no prof!Io ho aspettato pazientemente il lunedi per sapere chi era il tizio e poi non si fa vedere???Bah….mo voglio vedè se scrive ancora qui….ahahahaha!Comunque quei simboli fonetici…..mannaggia a lei!Al di là di tutto comunque sono in molti a dire che ci vedono una classe mooolto spenta…..ormai ad alcune nostre ragaze cadono i capelli a ciocche per lo stress!Stiamo sempre un pò addormentati….bah speriamo di migliorare….!Prof io vado a fare latino,il mio incubo!A sabato,Fede,3clB

    Anonymous

    October 16, 2008 at 5:26 pm

  9. ma smettila!! non renderti ridicolo ancora di piu! il gioco è bello quando dura poco! fatti la ragazza (se la trovi una sventurata) e non rompere più le balle qui!!oh!

    marissa

    October 17, 2008 at 4:13 pm


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: