Mauro Faina's blog

School Adventures

Bufale

leave a comment »

8 settembre 1943 – aprile 1945 La guerra civile, non i giorni della resistenza

Le parole del presidente Napolitano in questi giorni sono cariche di retorica e spesso fuori luogo, tutte tese a sottolineare e a glorificare le gesta dei cosiddetti partigiani, autori, secondo sempre il presidente, di gesta mirabolanti che hanno permesso di liberare l’Italia. Beh, è una bugia che va avanti da più di 60 anni e purtroppo si rinnova ogni 25 aprile. Vediamo in dettaglio queste grandi operazioni partigiane che hanno permesso, a detta di qualcuno, di liberare l’Italia dal giogo del nazifascismo. Parto da un noto libro del generale Von Senger und Elderlin, un grande ufficiale di stampo prussiano che ha raccontato nei minimi dettagli la guerra in Europa vissuta in prima persona. Attivo in Italia fin dallo sbarco alleato, il generale, durante la ritirata in Toscana, dopo la caduta di Cassino e della linea Gustav, annota nel giugno del 1944 che c’erano delle difficoltà riguardo ai rifornimenti, in quanto azioni di partigiani assaltavano le colonne dei rifornimenti. Notate bene, siamo nel giugno 1944 e l’esercito tedesco è in piena ritirata a causa della costante pressione alleata. Infatti i combattimenti non erano sostenuti dai partigiani, meri gruppi di predoni che assaltavano a tradimento, ma naturalmente dagli anglo americani.L’esercito tedesco continuò a ripiegare sotto la spinta frontale dell’avversario. I partigiani, si delle mosche fastidiose, ma da qui a ergerli a protagonisti della ritirata tedesca ce ne corre!!! Il 18 agosto l’ufficiale tedesco presso Lucca, registrava attacchi di bande di italiani lungo le strade impervie della ritirata. Da notare che cita la differenza fra i cosiddetti patrioti italiani dalle bande comuniste. Infatti i primi rilasciavano sempre i prigionieri e gli automezzi con la Croce Rossa (mentre i comunisti se ne fregavano altamente). Ovviamente gli attacchi delle bande provocavano delle rappresaglie e ci finivano sempre in mezzo degli innocenti. Questo causò l’odio della popolazione pacifica contro l’occupante tedesco. Vorrei far notare che in ogni caso fino all’8 settembre del 1943, i tedeschi erano nostri alleati e nessuno si sognava di dargli contro. Non stavano forse vincendo la guerra? Facile scagliarsi contro la forza perdente, direi quasi da codardi.In ogni caso per i mesi successivi la ritirata delle forze tedesche era dovuta solamente agli attacchi alleati e non certo ai sparuti gruppi di partigiani che disturbavano le retrovie. Cavolo, che grande contributo per la liberazione.

La ritirata tedesca continuò fino agli inizi del 45, ma il maresciallo Alexander decise da quella data di mettersi sulla difensiva, dato che temeva un contrattacco tedesco (come era successo nelle Ardenne). Praticamente la linea difensiva Bologna Parma Reggio era bella salda. Ehi, accidenti come stanno combattendo i partigiani per liberare l’Italia!!! Faccio notare che a nella zona c’era di tutto: bande di partigiani comunisti, bande nere di fanatici fascisti, elementi della repubblica di Salò, e chi più ne ha più ne metta, insomma un chiaro esempio di come la popolazione italiana fosse divisa e non omogenea. Nella primavera del 1945 la linea tedesca crollò e l’esercito tedesco battè in ritirata. Gli alleati avevano attaccato con decisione. Il 2 maggio si concluse l’armistizio in Italia fra le truppe tedesche e gli alleati (ehi c’erano un sacco di partigiani presenti!!!!). L’armistizio, badate bene, perchè in Italia l’esercito tedesco non subì una disfatta, ma arretrava arretrava e costringeva gli alleati ad avanzare con cautela. E dove sono queste famigerate azioni di partigiani? No, loro tendevano a uccidere ad personam, quello che ritenevano un collaborazionista oppure colui che magari rappresentava lo stato. Dei semplici assassinii, delle vendette private, non azioni coordinate militari che avessero il fine di liberare quella data zona. Ricordate che il 24 aprile c’erano poco più di 20000 partigiani intorno a Milano, il giorno dopo erano diventati 300000. Tutti a salire sul carro dei vincitori!!!! A più tardi con la seconda puntata…..

Written by dago64

April 26, 2009 at 1:46 pm

Posted in bufale

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: